XV TORNEO “REGIONALE PALESTRA DI BOTTA E RISPOSTA”

 

Protocollo Patavina Libertas con fase di Riconoscimento 

 

TEMI in discussione

Il progresso tecnologico crea felicità?

Un’immagine vale più di mille parole?

Un social network ha diritto di censurare le opinioni politiche?

 

Il “Riconoscimento” è la nona fase e un ulteriore fattore distintivo della Palestra di Botta e risposta, che promuove un formato di dibattito di tipo non puramente antagonistico, ma cooperativo-comparativo.

La giuria non si limita a decretare la squadra che meglio ha difeso la posizione assegnata, ma sollecita, invita, induce le squadre, composte da sette disputanti,   a riconoscere gli argomenti migliori della controparte, le obiezioni più forti ed esplicitare le istanze (valori, principi, aspirazioni) di partenze della controparte.

Infatti, la vera virtù di un/una buon/a disputante non è vincere sull’avversario, ma far valere comparativamente la superiorità e la preferibilità della propria posizione riconoscendo la forza della posizione opposta.