Si è concluso il settimo Torneo Nazionale PALESTRA DI BOTTA E RISPOSTA

Si è concluso il settimo Torneo Nazionale PALESTRA DI BOTTA E RISPOSTA che quest’anno si è svolto in modalità online dal 10 al 24 ottobre.

Si sono aggiudicati i posti nella Finalissima la squadra Confuto ergo sum del liceo Alfano di Termoli e la squadra Verba sequentur del Liceo Rinaldini di Ancona, già detentrice nei due anni precedenti.

Tema: Il dolore unisce gli umani più della gioia?

Vincitrice del settimo Torneo Nazionale PALESTRA DI BOTTA E RISPOSTA: Confuto ergo sum del liceo Alfano di Termoli, in tenuta colore bianco, capitanato dall’allenatore prof. Mario Mascilongo che soffia il titolo nazionale alla Verba sequéntur (il nome scelto dal Liceo Rinaldini di Ancona), in tenuta colore rosso e allenata dalla prof.ssa Alessia Ascani, dopo gli ultimi due campionati nazionali nel 2018 e 2019 in cui ha primeggiato.

Significativi e di grande risonanza i nomi scelti dalle due squadre finaliste:

Verba sequéntur indica che le nostre parole sono il frutto della nostra conoscenza, della nostra padronanza della materia.

Cònfuto ergo sum sta a significare che io esisto, io mi sento vivo confrontandomi con gli altri.

La Finalissima è stata trasmessa in diretta sabato pomeriggio 24/10/2020, dall’anfiteatro della Fondazione Campus Futuro di Piazzola sul Brenta (PD) ed è stato a tutti gli effetti l’evento inaugurale del nuovo Campus.

Clicca qui e guarda l’animato dibattito finale del settimo Torneo nazionale sulla pagina Facebook di Palestra di Botta e Risposta

Clicca qui se vuoi esplorare il nuovo Campus Futuro di Piazzola sul Brenta.