PROVA-DIRE: Progettazione e valutazione di un dibattito regolamentato

FISPPA – Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata

Corso per l’Apprendimento Permanente PROVA-DIRE:
Progettazione e valutazione di un dibattito regolamentato

Responsabile scientifico: Prof. Adelino Cattani (Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata – FISPPA)

Durata:  16 ore in presenza + 4 ore di esercitazioni-verifica online

Periodo di svolgimento:  30 settembre – 28 ottobre 2019, cadenza settimanale.

Incontri in presenza: Lunedì 30.09, 7.10, 14.10, 21.10, ore 15 -19  presso Dipartimento Fisppa, Università di Padova, Piazza Capitaniato 3, 35133 Padova.

Obiettivi

Il corso si propone di formare  la nuova figura del docente formatore, allenatore e giudice di dibattito regolamentato, in grado di organizzare, gestire e valutare un dibattito argomentato nella forma di disputa scolastica e nello spirito delle nuove modalità didattiche proposte dal MIUR  e dalle Avanguardie educative ed in sintonia con gli obiettivi di inclusione di Agenda 20/30 ONU.
Il corso abbina teoria dell’argomentazione e pratica del dibattito.

Destinatari

  • Insegnanti di scuola superiore di secondo e di primo grado
  • Insegnanti di scuola primaria
  • Formatori e giudici di dibattito regolamentato

Metodologie formative

Lezioni in presenza. Supporto online. Attività laboratoriali guidate da esperti. Forum guidati. Analisi di interscambi videofilmati. Esercitazioni di botta e risposta. Elaborazione e somministrazione di questionari di valutazione.

Contributo di iscrizione: € 285,00.

Iscrizioni: inviare un email a: adelino.cattani@unipd.it entro il 15 settembre 2019.

Carta del docente: presente sulla piattaforma Sofia con il codice 33903.

Informazioni: tel. 049 8274715, 339 7050155

Sede: Aule di ateneo (Dipartimento Fisppa, Piazza Capitaniato 3, Padova, Sala seminari), Piattaforma Moodle

Programma del corso

MODULO 1 – ARGOMENTARE E CONFUTARE (4 ore): 30 settembre 2019, ore 15-19

Percorso di formazione in 6 passi
1.    Un atto tipicamente ed esclusivamente umano: discutere.
2.    Due modalità di prova: dimostrazione e argomentazione.
3.    Tre forme di ragionamento e tre criteri di valutazione.
4.    Quattro regole d’oro, valide anche quando si discute.
5.    Cinque tipi di dibattito e cinque tipi di fallacie.
6.    Sei modi di replicare.
Tipologia didattica: Lezione in presenza, Seminario interattivo, Sessioni guidate Supporto on-line
Responsabile del modulo: Adelino Cattani. Referenti: Massimo Tommolillo, Novella Varisco.

MODULO 2 – ORGANIZZARE E CONDURRE UN DIBATTITO (4 ore): 7 ottobre 2019, ore 15-19

Fasi e ruoli del dibattito Formato “Patavina Libertas”: Prologo, Argomentazione, Dialogo socratico, Replica, Difesa , Epilogo.
Costruzione del discorso eloquente.
Tipologia didattica: Lezione in presenza. Video incontri di dibattito commentati, Supporto on-line
Responsabile del modulo: Adelino Cattani. Referente: Novella Varisco.

MODULO 3 – VALUTARE UN DIBATTITO (4 ore): 14 ottobre 2019, ore 15-19

Criteri di Aggiudicazione. In base alle finalità diverse possibili finalità educative:
– Promuovere il senso critico e le capacità logiche
– Esercitare le capacità dialettiche
– Educare alla socialità e alla cittadinanza attiva
– Favorire l’inclusione
– Ricercare, acquisire e interpretare informazioni
– Sviluppare atteggiamenti di cooperazione e apertura/comprensione
– Gestire situazioni di conflitto
– Allenarsi per le Olimpiadi di dibattito.
– Elaborazione questionario di valutazione pre e post.
Tipologia didattica: Seminario interattivo, Sessioni guidate, Supporto on-line.
Responsabile del  modulo: Adelino Cattani. Referenti: Laura Nota e La.Rios, Novella Varisco.

MODULO 4 – REGOLE E MOSSE DEL DIBATTITO  (4 ore):21 ottobre 2019, ore 15-19

Pratiche argomentative di persuasione e di convinzione.
Obiettivi principali: Mettere in condizione di far fronte in maniera discorsiva a situazioni potenzialmente degeneranti in scontro
1. utilizzando strumenti  logico-retorici e avvalendosi della scindibilità di correttezza ed efficacia retorica;
2. mutuando dalle arti marziali la tecnica dell’accettare per respingere.
Aikido discorsivo.
Tipologia didattica: Incontro in presenza, Seminario interattivo
Responsabile del  modulo: Adelino Cattani.  Referenti: Bruno Mastroianni, Novella Varisco.

Attestazione di frequenza

Sarà rilasciata a chi avrà frequentato almeno il 75% del corso e sostenuto la verifica finale, consistente in un questionario a domande aperte ed una esercitazione di valutazione, in modalità “deliberativa”, di un dibattito.

Il corso verrà attivato al raggiungimento di un numero minimo di 11 iscritti.

* Il corso può essere riproposto, a richiesta, in modalità intensiva residenziale per docenti impossibilitati a frequentare il corso che si terrà a Padova nel mesi di settembre/ottobre 2019.

Foto in evidenza di dominio pubblico, Eduard Lebiedzki, after a design by Karl Rahl: affresco presente sul portale d’ingresso dell’Università di Atene, che rappresenta il corteo delle varie discipline, dalla Retorica all’estrema sinistra alla Fisica dell’estrema destra.