La formazione

Le esperienze di dibattito proposte con il progetto “Palestra di botta e risposta” vengono accompagnate da un percorso di formazione funzionalmente strutturato, nei tempi e nei contenuti, sulle esigenze dei partecipanti.

L’attività di formazione è rivolta a insegnanti e studenti. La metodologia didattica adottata privilegia la dimensione interattiva e il coinvolgimento diretto dei partecipanti.

Il percorso di formazione è indicativamente articolato in quattro-cinque incontri, parte collettivi con tutte le scuole partecipanti al torneo e parte personalizzati nelle singole scuole.

 L’attività iniziale di formazione è finalizzata a motivare insegnanti e studenti al progetto e condividere l’approccio all’argomentazione proposto da “Palestra di botta e risposta“. Gli incontri successivi sono finalizzati all’acquisizione di competenze argomentative, comunicative e relazionali. I partecipanti sperimentano con metodologie attive e laboratoriali: tecniche argomentative e modalità efficaci di comunicazione verbale e non verbale; procedure di un dibattito regolamentato; metodologie di documentazione con ricerca, analisi e selezione delle fonti; il gioco di squadra e la suddivisione dei ruoli all’interno di un dibattito.

Queste, in particolare, alcune tematiche proposte:
L’esperienza di dibattere.
Strategie argomentative: tre modi di ragionare, sei modi di replicare.
Struttura, procedure, valutazione di un dibattito.
Il protocollo di dibattito “Patavina Libertas”.
Come dare più voce e valore alle proprie idee.
Comunicare efficacemente in pubblico.
Strumenti per la ricerca nel mondo dell’informazione e della documentazione.

Il percorso di formazione prevede anche:
la partecipazione di studenti-testimonial che, mentre valorizzano la loro esperienzadi disputanti, svolgono una funzione motivazionale;
la presentazione e l’analisi di esempi di dibattiti;
simulazioni guidate di dibattito a tema.

L’efficacia del percorso di formazione viene verificata attraverso azioni di monitoraggio in itinere e finale: feedback fra formatori, studenti e insegnanti; interviste e focus group; questionari di valutazione.

Lo staff al quale è affidata l’attività integrata di formazione è composto da formatori con competenze in teoria dell’argomentazione, formazione al dibattito, metodologia della ricerca, tecniche di comunicazione, conduzione di gruppo.

Concluso il percorso formativo, studenti e insegnanti-coach iniziano a prepararsi per i dibattiti a tema del Torneo.